Condizioni di contratto per viaggi aerei interamente entro l'Italia

CONDIZIONI DI CONTRATTO PER VIAGGI AEREI INTERAMENTE ENTRO L’ITALIA

Norme applicabiliIl biglietto è valido soltanto per il trasporto aereo entro il territorio italiano ed è soggetto alle norme del Codice della Navigazione Italiano; alle Condizioni Generali di Trasporto Nazionali (Passeggeri e Bagaglio ) delle quali può essere presa visione presso Scali ed Agenzie del Vettore; ai Regolamenti del Vettore.

ValiditàIl biglietto emesso a tariffa normale è valido per il trasporto per la durata di un anno a decorrere dalla data di emissione, ovvero dalla data di inizio del viaggio. Il biglietto emesso a tariffa speciale è valido per il periodo previsto da tale tariffa ed indicato sul biglietto stesso.

Presentazione dei passeggeri alla partenza Il passeggero dovrà presentarsi al punto di accettazione del Vettore non oltre il tempo limite stabilito dal Vettore stesso e comunque con sufficiente anticipo sull’orario di partenza in moda da consentire il disbrigo delle formalità di sicurezza e delle pratiche d’imbarco. Se il passeggero non si presenta entro il suddetto tempo limite perde il diritto all’imbarco anche se munito di prenotazione.

Limiti di responsabilitàLa responsabilità del Vettore per morte o lesioni personali di ciascun passeggero è limitata alla somma di € 100.709,10. La responsabilità del Vettore per il danno derivante da perdita, manomissione, danneggiamento, ritardata consegna del bagaglio è limitata a € 222,08 per ciascun pezzo registrato ed è in relazione al danno effettivamente subito. Tale limite potrà essere aumentato previo pagamento da parte del passeggero di un apposita tariffa.

 

NORME E AVVERTENZE RELATIVE AI VIAGGI AEREI INTERNAZIONALI

AVVERTENZA: Se il viaggio del passeggero prevede una destinazione finale o una fermata in un paese diverso da quello di partenza può essere applicata la Convenzione di Varsavia, la quale regola e, nella maggior parte dei casi, limita la responsabilità dei vettori nei casi di morte o danni alle persone e di perdite o danni al bagaglio. Vedere anche quanto previsto nell’ “Avviso ai Passeggeri Internazionali sulla Limitazione di Responsabilità”.

CONDIZIONI DI CONTRATTO

  1. Ai fini del vigente contratto di trasporto, con il termine “biglietto” si intende il “biglietto passeggeri e ricevuta bagaglio”, del quale fanno parte le presenti condizioni e avvertenze; con il termine “trasporto” si intende il “trasporto aereo”; con il termine “vettore” si indicano tutti i vettori aerei che trasportano o si impegnano a trasportare il passeggero ed il suo bagaglio in base al presente documento, o che compiono qualsiasi altro servizio in connessione con tale trasporto aereo; per “CONVENZIONE DI VARSAVIA” si intende la Convenzione per la Unificazione di Alcune Norme Riguardanti il Trasporto Aereo Internazionale, firmata a Varsavia il 12 Ottobre 1929, o l’emendamento a detta Convenzione firmato a l’Aia il 28 Settembre 1955, secondo quale sia applicabile.
  2. Il trasporto è soggetto alle norme ed alle limitazioni in materia di responsabilità stabilite dalla Convenzione di Varsavia, sempre ché si tratti di “trasporto internazionale” come definito dalla Convenzione stessa.
  3. Purché non sia in contrasto con quanto precede, il trasporto e gli altri servizi espletati da ciascun vettore sono soggetti: (I) alle disposizioni contenute nel presente biglietto, (II) alle tariffe applicabili, (III) alle condizioni di trasporto del vettore ed ai relativi regolamenti che fanno parte integrante di questo Contratto (disponibili, a richiesta, presso gli uffici del vettore) salvo che il trasporto non sia effettuato tra una località degli Stati Uniti o del Canada ed una qualsiasi località fuori di essi, nel qual caso saranno applicati i regolamenti in vigore in detti paesi.
  4. Il vettore può abbreviare nel biglietto la propria ragione sociale, dato che quella completa e la relativa abbreviazione sono indicate nei Tariffari, nelle Condizioni di Trasporto, nei Regolamenti e negli Orari del vettore; per indirizzo del vettore si intende l’aeroporto di partenza indicato nel biglietto a fianco della prima abbreviazione della ragione sociale del vettore; per località di fermata convenute si intendono i luoghi indicati nel presente biglietto, oppure quelli indicati negli orari de!vettore come scali regolari sull’itinerario del passeggero; il trasporto qui contemplato, ove effettuato da più vettori successivi, viene considerato come trasporto unico.
  5. Un vettore aereo che emette un biglietto per un trasporto da eseguirsi su linee di un altro vettore agisce solo in qualità di agente di quest’ultimo.
  6. Ogni esclusione o limitazione di responsabilità del vettore sarà estesa a beneficio degli agenti, dipendenti e rappresentanti del vettore e di qualsiasi persona fisica o giuridica i cui aeromobili siano utilizzati dal vettore stesso per il trasporto, compresi gli agenti, i dipendenti e rappresentanti di detta persona fisica o giuridica.
  7. Il bagaglio registrato sarà riconsegnato al portatore della ricevuta bagaglio. In caso di danno al bagaglio, su percorsi internazionali il reclamo dovrà essere avanzato per iscritto al vettore immediatamente dopo la scoperta del danno o, al più tardi, entro 7 giorni dalla data di ricezione; in caso di ritardo, il reclamo dovrà essere avanzato entro 21 giorni dalla data di riconsegna del bagaglio. Vedere le tariffe o condizioni di trasporto relative ai trasporti non internazionali.
  8. Il presente biglietto dà diritto al passaggio aereo ed è valido per il periodo di un anno dalla data della sua emissione a meno che non sia altrimenti disposto nel presente biglietto, nei tariffari del vettore, nelle condizioni di trasporto o regolamenti relativi. La tariffa per il trasporto di cui al presente biglietto è soggetta a variazioni prima dell’inizio del trasporto. Il vettore può rifiutarsi di effettuare il trasporto se non è stata pagata la tariffa applicabile.
  9. Il vettore farà il possibile per trasportare il passeggero ed il bagaglio con ragionevole speditezza. Le ore indicate negli orari o altrove non sono impegnative e non costituiscono elemento essenziale di questo contratto. Il vettore può sostituire senza preavviso altri vettori o l’aeromobile, e può modificare o omettere, in caso di necessità, le località di fermata indicate nel biglietto. Gli orari possono essere cambiati senza preavviso. Il vettore non assume responsabilità per le coincidenze.
  10. Il passeggero dovrà attenersi alle disposizioni governative riguardanti il viaggio, presentare i documenti di uscita o di entrata e gli altri documenti necessari ed arrivare all’aeroporto all’ora fissata dal vettore oppure, qualora questa non sia stata fissata, con sufficiente anticipo in modo da consentire l’espletamento delle formalità di partenza.
  11. Nessun agente, dipendente o rappresentante del vettore è autorizzato ad alterare, modificare o derogare a qualsiasi disposizione del presente contratto. Il presente biglietto contiene le norme e le avvertenze relative al trasporto internazionale (pagine da 2 e 8) e nazionale (pagina 9). Il passeggero dovrà esaminare attentamente le norme e le avvertenze applicabili al viaggio interessato.

 

AVVISO AI PASSEGGERI INTERNAZIONALI SULLA LIMITAZIONE DI RESPONSABILITÀ

 Si rende noto ai passeggeri che effettuano un viaggio con destinazione finale o fermata intermedia in un paese diverso da quello di origine, che le clausole del trattato noto, come “Convenzione di Varsavia” possono essere applicate all’intero viaggio, comprese le tratte effettuate interamente entro il territorio del paese di origine o di destinazione.

Per i passeggeri che effettuano un viaggio il quale comporta una destinazione, un punto di partenza o una fermata negli Stati Uniti d’America, la Convenzione e le condizioni speciali di trasporto contenute nei regolamenti in vigore stabiliscono che la responsabilità dei Vettori che hanno aderito alle condizioni speciali, in caso di morte o lesioni personali, è limitata, nella maggior parte dei casi, ai danni comprovati fino a un massimo di US $ 75.000 per passeggero. La responsabilità fino a tale limite prescinde da negligenza del Vettore. Per i passeggeri che effettuano un viaggio sui servizi di un Vettore non aderente alle condizioni speciali, oppure un viaggio il quale non comporta una destinazione, un punto di partenza o una fermata negli Stati Uniti d’America; la responsabilità del Vettore in caso di morte o di lesioni personali è limitata nella maggior parte dei casi, a circa US $ 10.000 oppure US $ 20.000.

L’elenco dei Vettori aderenti alle condizioni speciali di trasporto è disponibile presso tutte le Agenzie passeggeri di tali Vettori e può essere esaminato a richiesta. Una copertura aggiuntiva: può essere ottenuta, mediante la stipula di una polizza, con una compagnia di assicurazione. Questa copertura non è condizionata né da alcuna limitazione della responsabilità del Vettore prevista dalla Convenzione di Varsavia, né dalle condizioni speciali di trasporto. Per ulteriori informazioni, può essere consultato il Vettore o una compagnia di assicurazioni.

Nota: Il limite di responsabilità di US $ 75.000 include gli onorari e le spese legali. Se il reclamo viene proposto in un paese in cui onorari e spese legali sono conteggiati separatamente, il limite di responsabilità sarà, invece, di US $ 58.000 esclusi onorari e spese legali.

I suddetti limiti di responsabilità s’intendono elevati al controvalore di SDR* 100.000 (centomila Diritti Speciali di Prelievo) quali definiti dal Fondo Monetario Internazionale.Le quotazioni dello SDR sono riportate dai giornali finanziari.

 

LEGISLAZIONE ITALIANA SUI LIMITI DI RESPONSABILITÀ

Per tutti i trasporti internazionali ai quali è applicabile la Convenzione e che, secondo il contratto includono uno scalo in Italia come punto di origine, punto di destinazione oppure punto di “Stopover” intermedio prestabilito, in qualunque azione portata dinanzi ad un tribunale italiano, il limite di responsabilità per ogni passeggero, per morte o lesioni personali sarà di centomila (100.000) diritti speciali prelievo (Special Drawing Rights) come definito dal Fondo Monetario Internazionale da convertire nella valuta nazionale in conformità al metodo di valorizzazione applicato dal Fondo Monetario Internazionale. 

AVVISO AI PASSEGGERI CONCERNENTE L’AUMENTO DEL LIMITE DI RESPONSABILITÀ

Alcuni vettori, per conto dei quali è stato emesso il presente biglietto, applicano, per il trasporto sui propri servizi, un altro limite di responsabilità a quello menzionato nell’ «Advice to International passenger on Limitation of Liability» riprodotto in questo biglietto. I particolari completi su questi altri limiti sono contenuti nelle «Condizioni Generali di Trasporto» dei vettori e sono disponibili presso tutti gli uffici di vendita del vettore rispettivo.

 

AVVISO SUI LIMITI DI RESPONSABILITÀ RELATIVI AL BAGAGLIO

La responsabilità in caso di perdita, ritardo o danneggiamento del bagaglio è limitata come segue, a meno che in precedenza non sia stato dichiarato un valore maggiore e pagata un’apposita tariffa.

Nella maggior parte dei viaggi internazionali (comprese le tratte nazionali di viaggi internazionali) US $ 20,00 per kg. (circa US $ 9,07 per libbra) per il bagaglio registrato e US $ 400 a passeggero per il bagaglio non registrato. Nei viaggi interamente entro gli USÀ, le norme Federali richiedono che i limiti di responsabilità siano di almeno US $ 2.500 per passeggero. Un valore eccedente può essere dichiarato su alcuni tipi di articoli. Alcuni vettori non si assumono responsabilità per articoli fragili o deperibili. Ulteriori informazioni possono essere ottenute presso il Vettore.

CONDIZIONI DI CONTRATTO PER VIAGGI INTERAMENTE ENTRO L’ITALIA

Norme applicabili – Il biglietto quando è emesso soltanto per il trasporto aereo entro il territorio italiano è soggetto: alle norme del Codice della Navigazione Italiano; alle Condizioni Generali di Trasporto Nazionali (Passeggeri e Bagaglio) delle quali può essere presa visione presso Scali ed Agenzie Alitalia; ai Regolamenti del Vettore.

Validità – Il biglietto emesso a tariffa normale è valido per il trasporto per la durata di un anno a decorrere dalla data di emissione, ovvero dalla data di inizio del viaggio. Il biglietto emesso a tariffa speciale è valido per il periodo previsto da tale tariffa ed indicato sul biglietto stesso.

Presentazione dei passeggeri alla partenza – Il passeggero dovrà presentarsi al punto di accettazione del Vettore non oltre il tempo limite stabilito dal Vettore stesso e comunque con sufficiente anticipo sull’orario di partenza in modo da consentire il disbrigo delle formalità di sicurezza e delle pratiche d’imbarco.

Se il passeggero non si presenta entro il suddetto tempo limite perde il diritto all’imbarco anche se munito di prenotazione.

Limite di responsabilità – la responsabilità del Vettore per morte o lesioni personali di ciascun passeggero è limitata alla somma di Lit. 195.000.000.

La responsabilità del Vettore per il danno derivante da perdita, manomissione, danneggiamento, ritardata consegna del bagaglio è limitata a Lit. 430.000 per ciascun pezzo registrato ed è in relazione al danno effettivamente subito. Tale limite potrà essere aumentato previo pagamento da parte del passeggero di un’apposita tariffa.

INFORMAZIONI SUL BAGAGLIO

Sul bagaglio di cabina e/o registrato deve essere apposta a cura del passeggero una etichetta col proprio nome e cognome. Il bagaglio presentato senza etichetta nominativa non sarà accettato dal Vettore.

Etichette nominative sono disponibili presso le agenzie di città o in aeroporto.

In aggiunta alla franchigia bagaglio è consentito il trasporto gratuito di un bagaglio a mano non eccedente il peso di Kg. 5 e le dimensioni totali di cm. 115 (somma di lunghezza+altezza+profondità).

Non saranno accettati come bagaglio registrato oggetti fragili o deperibili, denaro, gioielli, argenteria e metalli preziosi in genere, carte valori, titoli di credito, azioni od altri titoli negoziabili o simili, nonché documenti commerciali o d’ufficio, campionari, passaporti od altri documenti di identità.

 

OGGETTI PERICOLOSI NEL BAGAGLIO

 Per ragioni di sicurezza, oggetti pericolosi come quelli elencati di seguito, non possono mai essere portati nel bagaglio dei passeggeri.

  • Gas compressi – (Surgelati, infiammabili, non infiammabili e velenosi) come il butano, ossigeno, azoto liquido, bombole per autorespiratori.
  • Munizioni esplosive, pistole, capsule a nastro, fuochi d’artificio e razzi.
  • Corrosivi come acidi alcali, mercurio e batterie ad elementi liquidi.
  • Liquidi e solidi infiammabili come il gas per gli accendini, FIAMMIFERI, vernici, solventi, accendini.
  • Materiali radioattivi.
  • Borse e valigie che dispongono di dispositivi di allarme.
  • Materiali ossidanti come polvere candeggiante, perossidi.
  • Veleni e sostanze infettive come insetticidi, erbicidi e materiali con virus vivi.
  • Altri oggetti pericolosi come materiali magnetici, offensivi o irritanti.

Possono essere portati medicine e cosmetici in quantità limitata che siano necessari o appropriati per il passeggero durante il viaggio come sprays per capelli, profumi e medicine che contengano alcool. Molti degli oggetti sopra elencati possono essere trasportati come merce se imballati secondo quanto previsto dalla regolamentazione cargo.

 

NON E’ CONSENTITO A BORDO L’USO DI APPARECCHI ELETTRONICI DI QUALSIASI TIPO E TELEFONICI. Si possono avere ulteriori informazioni su richiesta.

I seguenti articoli possono essere trasportati:

  • medicinali o articoli da toeletta necessari per il viaggio fino a un massimo di kg 2 o lt 2;
  • bevande alcoliche, profumi o colonie fino ad un massimo di lt 2;
  • ghiaccio secco fino ad un massimo di kg 2, solo nel bagaglio a mano;
  • articoli da fumo quando portati addosso. Non sono consentiti, tuttavia, combustibili per accendino, ricambi e accendini, contenenti combustibile liquido non assorbito;
  • «pacemakers» cardiaci contenenti materiale radioattivi quale batterie al plutonio;
  • piccoli cilindri di anidride carbonica (compresi ricambi sufficienti per il viaggio) indossati dai passeggeri per azionari arti meccanici;
  • rolli catalitici per capelli, contenenti ossido di carbonio, solo nel bagaglio registrato. Il coperchio dovrà essere assicurato sopra l’elemento riscaldante. I ricambi a gas non sono ammessi;
  • con l’approvazione del vettore, piccoli cilindri di ossigeno o d’aria per uso medico;
  • con l’approvazione del vettore e solo come bagaglio registrato, cartucce per uso sportivo ben impacchettate in quantità non eccedente kg 5. Sono assolutamente proibite munizioni con proiettili esplosivi o incendiari.