Overbooking

Che cos’è l’ OVERBOOKING ?

Nel mondo del trasporto aereo accade spesso che passeggeri con prenotazione confermata e biglietto emesso non si presentino all’accettazione del volo, senza informare in tempo utile le Compagnie.

Per contenere il conseguente danno economico causato dai posti inutilizzati e permettere ad altri clienti di poterne usufruire, tutte le Compagnie ricorrono alla prassi commerciale dell’ “overbooking“ che, in sintesi, consiste nell’accettare più prenotazioni rispetto ai posti disponibili a bordo.

In base ad accurate statistiche del fenomeno, avviene però raramente che si presentino all’accettazione un numero di passeggeri superiori rispetto ai posti disponibili, obbligando purtroppo la Compagnia a non imbarcare i clienti in eccesso, in base all’attuale normativa Comunitaria ( Reg. CEE n 295/91 ), hanno diritto ad un indennizzo economico.

Un’OPPORTUNITA’ PER CHI NON HA FRETTA

Al passeggero, che al verificarsi di tale circostanza rinunci volontariamente all’imbarco, accettando di arrivare a destinazione con un volo successivo, la Compagnia può offrire un indennizzo anche superiore a quello previsto dalla normativa europea.

A tutti i passeggeri non imbarcati sul volo prenotato, la Compagnia si impegna comunque ad offrire assistenza ( pasti, telefonate, eventuali pernottamenti in hotel ) riservando un posto disponibile sulla prima soluzione utile per raggiungere la destinazione.